RWHS - Rainwater Harvesting System

Il sistema di raccolta delle acque piovane per la scuola di Mtua-Ikuvala

L’obiettivo

L’obiettivo del progetto è fornire acqua pulita ai 1.600 bambini che frequentano ogni giorno la scuola elementare di Ikuvala-Mtua.

Stiamo costruendo una grande cisterna capace di contenere 50.000 litri d’acqua alla quale, con oltre 100 metri di grondaia, verrà collegato il grande tetto della scuola.

Il progetto

Il grande tank consentirà di raccogliere l’acqua piovana nella stagione delle piogge e di utilizzarla nella stagione secca. Consentirà inoltre – se l’acqua raccolta non dovesse bastare – di stoccare acqua acquistata all’ingrosso, comportando comunque un risparmio per le famiglie dei bambini che frequentano la scuola.
Propedeutico al progetto è la ricostruzione di un muro della scuola, che non è in condizioni di reggere le gronde e il peso dell’acqua, e la sostituzione di parte delle lamiere ondulate di copertura, troppo vecchie ed arrugginite.
La scuola e il villaggio sono protagonisti del progetto
: le famiglie degli studenti e gli uomini del villaggio offrono la loro manodopera per i lavori che non necessitano di particolari professionalità (per questo il progetto vedrà la luce nella prossima stagione secca, quando i non vi sono importanti lavorazioni nelle campagne).
La scuola istituirà un water committee
 che si prenderà cura della manutenzione tecnica e della gestione economica dell’impianto.
Infine, gli insegnanti verranno coinvolti un un progetto educativo 
che intende portare tutti i bambini ad essere consapevoli dell’importanza dell’acqua e di buone pratiche igieniche.

I numeri del progetto

2 scuole, Mtua e Ikuvala: con il crescere del numero di alunni la scuola, in precedenza unica, si è sdoppiata in due unità, ma di fatto occupa un unico complesso scolastico. Le due scuole si impegnano insieme nel progetto.
1.600 bambin
i frequentano complessivamente le due scuole: 14 classi, con una media quindi di oltre 100 alunni per classe.
2 litri
 di acqua al giorno per bambino, l’obiettivo minimo di avvio del progetto
120 metri lineari di grondaie
 per raccogliere l’acqua da oltre
300 mq di tetto
 in lamiera, in parte rinnovato
50.000 litri
: la capacità complessiva della prima cisterna in costruzione
20.000 euro
: la cifra necessaria a donare tutto questo ai bambini di Ilula!

Aggiornamenti (dicembre 2015)

I lavori a Ikuvala si sono conclusi e la cisterna è pronta per raccogliere la pioggia che nelle prossime settimane scenderà copiosa a Ilula!

Il nostro lavoro però non è ancora finito. Alcune parti del tetto in lamiera sono troppo arrugginite e fino a che non verranno sostituite l’acqua non potrà essere utilizzata per fini alimentari.

Ad oggi abbiamo però garantito che nel nuovo anno scolastico i bambini avranno finalmente la possibilità di lavarsi le mani e saranno molte meno le infezioni. Inoltre, nella stagione secca la scuola potrà acquistare l’acqua all’ingrosso e stoccarla nella cisterna, garantendo acqua pulita ai bambini durante tutto l’anno.

Abbiamo voluto che, oltre ai ringraziamenti a tutti gli amici IOP, sulla cisterna venisse dipinto “L’acqua è salute, l’acqua è vita, l’acqua è un diritto per tutti”.

Al rientro dei bambini a scuola a gennaio ci sarà una grande festa di inaugurazione ed è nostro desiderio “completare” questa fase del lavoro regalando a ciascun bambino un pezzo di sapone.

I nostri volontari in missione nel periodo natalizio confezioneranno i 2.000 saponi
 per i bambini e gli insegnanti.

Sostienici

Abbiamo bisogno del sostegno di tutti per rendere questo mondo un posto migliore!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti costanti sulle nostre attività in Tanzania. Ti rendermo partecipi di iniziative, eventi con le testimonianze dei nostri volontari.